Ultima modifica: 14 febbraio 2014
Sei in: Home > eventi > A scuola di teatro con la “Show-ah!”

A scuola di teatro con la “Show-ah!”

Lunedì 10 Febbraio alle ore 10.00 e Martedì 11 Febbraio alle ore 16.30 presso il Cinema Teatro Salerno, Sala Gassman, di Oria, con lo spettacolo “Show-ah!” sono giunti al termine i due laboratori teatrali condotti dal giovane regista V.A.Valentino Ligorio (Compagnia “Teatro Menzatì” di Villa Castelli) con i ragazzi della scuola primaria e secondaria del 1° Istituto Comprensivo Statale De Amicis-Miliziadi Oria. Lo spettacolo è il risultato finale del laboratorio iniziato a novembre presso i locali della scuola.

teatro show-ah 05teatro show-ah 13teatro show-ah 10teatro show-ah 21teatro show-ah 17

Un lavoro sulla memoria, sul ricordo di Auschwitz: una celebrazione del fatto non per come è stato ma per come può essere letto o visto da un gruppo di ragazzi di oggi. Non un racconto, non una narrazione dei fatti o delle vicende, ma l’attualizzazione di alcuni passaggi della vicenda Auschwitz attraverso la parodia di alcune forme di spettacolarizzazione contemporanee.

Quali sono i rischi di una esasperata spettacolarizzazione della realtà? Come facciamo a far comprendere ai nostri ragazzi l’importanza della Storia e della Shoah in un mondo che brucia ogni presente nel fuoco fatuo dello spettacolo (dalla televisione a internet)? Questa la domanda guida del laboratorio e dello spettacolo.

teatro show-ah 04teatro show-ah 09teatro show-ah 23teatro show-ah 11teatro show-ah 01

I ragazzi si sono cimentati in attività di lavori di gruppo, attraverso esercizi specifici e primi esperimenti di voce, corpo ed emozioni. Fonetica, dizione, movimento coordinato e sentimenti indirizzati sono stati gli strumenti utilizzati in questo percorso, che ha avuto come obiettivo quello di far comprendere non solo intellettualmente, ma anche fisicamente ed emotivamente, i contenuti loro proposti.

A promuovere il laboratorio e l’esperienza teatrale nella scuola è stata la nuova dirigente scolastica Luciana Lovecchio, insediatasi quest’anno nel 1° istituto comprensivo di Oria e il nuovo vicario Flavio Delli Santi, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Oria, sempre pronta ad appoggiare tali iniziative

Al fianco del giovane regista Valentino Ligorio ci sono state le docenti Rosanna Galiano per la scuola primaria) e Vincenza Sternativo (per la scuola secondaria).

Lidia e Vincenzaballettoballettosecondo balletto 03Mirko al pianoforte 02

Oltre alle performances teatrali , i ragazzi si sono esibiti in coreografie ( a cura della prof.ssa M. Chionna) nella declamazione di versi, in canti quali Auschwitz di Guccini, Life is beautiful di Noah e Gam Gam, un canto ebraico scritto da Elie Botbol (a cura del prof. C. Volpe).

Inoltre, è stata presentata una emozionante stop motion (a cura del prof. G. Schiuma) dal titolo Farfalla gialla, un cortometraggio basato sull’animazione di una farfalla gialla, divenuta il simbolo di Terezin, il maggiore campo di concentramento sul territorio dello Cecoslovacchia.

Allo spettacolo sono intervenuti il Sindaco, Cosimo Pomarico e l’Assessore alla Cultura, dott.ssa Mariagrazia Iacovazzi che si sono complimentati con il giovane regista, con i docenti e con la dirigente per aver voluto offrire agli studenti del proprio istituto un’esperienza comunicativa così intensa e stimolante dal punto di vista sia umano che culturale, poiché è un vero e proprio dovere civile mantenere viva la memoria storica di quei tragici eventi che hanno contrassegnato la storia del Novecento.

 

Lascia un commento